Mishima e l’atto performativo: drammaturgie di un artista

25 Novembre 2021

Convegno internazionale dedicato alla produzione creativa, alla dimensione del performativo nella vita, nell’arte e nella scrittura di Mishima Yukio.

  • DATA: 25 e 26 NOVEMBRE 2021 dalle 9:30 alle 12:30

  • LUOGO: DAMSLab/Teatro (Piazzetta P.P. Pasolini, 5b – Bologna) + diretta streaming – Evento in presenza e online

  • Prenotazione obbligatoria a questo link.

 

A cura di: Giovanni Azzaroni, Matteo Casari e Katja Centonze

Promosso da: La Soffitta | DAMSLab – Dipartimento delle Arti

Col patrocinio di: Consolato Generale del Giappone a Milano, Istituto Giapponese di Cultura in Roma, AISTUGIA

In collaborazione con: Dipartimento Studi sull’Asia e sull’Africa Mediterranea (Università Ca’ Foscari Venezia), Nipponica

Diretta streaming: https://www.facebook.com/damslab.lasoffitta

Per partecipare sono obbligatori il possesso della Certificazione verde Covid-19 (Green Pass), l’utilizzo della mascherina e la prenotazione on line (form nel box di pagina)


La dimensione del performativo nella vita, nell’arte e nella scrittura di Mishima.

 

Il convegno internazionale Mishima Yukio e l’atto performativo: drammaturgie di un artista avrebbe dovuto svolgersi nel 2020, in concomitanza con il cinquantesimo anniversario della morte di Mishima Yukio avvenuta il 25 novembre 1970.

Si tiene invece nel 2021 in una forma ampliata e con un maggior coinvolgimento di studiosi, artisti ed esperti che contribuiranno in maniera essenziale a entrare nelle pieghe dell’esistenza e della produzione creativa di un artista e intellettuale difficile da definire e ricondurre a categorie estetiche predeterminate: la figura di Mishima è spesso soggetta a luoghi comuni e fraintendimenti che è ormai opportuno provare a risolvere.

Altra fondamentale questione che il convegno intende affrontare è la dimensione del performativo nella vita, nell’arte e nella scrittura di Mishima, una dimensione che merita di essere conosciuta e approfondita per il rilievo che riveste nella sua opera.

—–

PROGRAMMA

25 novembre

9.30-10.00 – Saluti istituzionali e di apertura

Giacomo Manzoli (Direttore Dipartimento delle Arti)
Gerardo Guccini (Responsabile scientifico Soffitta)
YOSHIMURA Yuko (Console Generale Aggiunto, Consolato Generale del Giappone a Milano)
NISHIBAYASHI Masuo (Direttore Istituto Giapponese di Cultura in Roma)
KASAI Akira (maestro butō)

Interventi:

Mattino 10-12.30
Presiede: Matteo Casari

Katja Centonze (Università Ca’ Foscari Venezia)
Mishima Yukio: orditura di drammaturgie e atti performativi

Bonaventura Ruperti (Università Ca’ Foscari Venezia)
I teatri di Mishima Yukio – Attraverso lo sguardo di Takechi Tetsuji

DOI Hideyuki (Ritsumeikan University, Kyoto)
Le scene di Mishima tra teatro e cinema

Giorgio Amitrano (Università di Napoli “L’Orientale”)
Desiderio e paura. Rappresentazioni della morte nell’ultimo Mishima

Pomeriggio 14.30-17.30
Presiede: Katja Centonze

Virginia Sica (Università Statale di Milano)
La magia fu il preludio. Poi venne il kabuki

SAITŌ Yukari (già Università di Pisa)
Mishima: qualche ricordo dello scrittore visto a distanza da una bambina

Giovanni Azzaroni (già Università di Bologna)
Isao: personaggio tragico epitome dell’eroe sconfitto

Samantha Marenzi (Università di Roma Tre)
La Venere di Mishima. La carne e l’immagine nelle fotografie del Barakei

Maria Pia D’Orazi (ricercatrice indipendente)
Mishima: il corpo, la spada e la danza d’avanguardia come modello

Massimo Moricone (danzatore e coreografo)
Da Hanjo a Fatman_Little Bastard. Dagli anni ’90 ai ’10 del nuovo millennio

 

26 novembre – mattino 10-12.30

Presiede: Giovanni Azzaroni

Luciana Cardi (Kansai University)
Intersezioni nella produzione teatrale di Mishima

Donatella Natili (Università di Brasilia)
Il Brasile di Mishima Yukio

Stefano Casi (ricercatore indipendente)
Lo spazio della tragedia negli spettacoli mishimiani di Andrea Adriatico

Monique Arnaud (shihan Scuola Kongō)
Variazioni su Yuya, dallo Heike Monogatari a Mishima Yukio

Matteo Casari (Università di Bologna)
Yūkoku|Patriottismo: un altro nō moderno

Kuniaki Ida (regista teatrale)
La visione sulla vita e sulla morte in Mishima Yukio e il teatro in cui questa si riflette

lascia un commento

Il tuo feedback è prezioso. Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato.

attendi...