Genius loci

a cura di Marina Spreafico

12 e 13 maggio 2018

12 maggio ore 21.00
13 maggio ore 16.00

Acquista il tuo biglietto

Abbiamo già più volte trasposto le lunghe ricerche effettuate sulla storia dell’Arsenale, da semplice visita guidata a mostra a spettacolo, in crescita anno dopo anno grazie al nuovo materiale trovato man mano. Ora effettueremo il tentativo di tradurlo in brevi shorts video, collegati tra loro ancora da un racconto, in attesa di poter definitivamente fissare in un materiale maggiormente duraturo la sorprendente vicenda di un luogo stranamente ignorato da tutte le guide storiche di Milano. Una lacuna che speriamo di poter colmare definitivamente.

Dalla presentazione dell’edizione del 2010:

“Non molto si sa dei luoghi in cui viviamo, delle strade dove passiamo, del deposito di fatti, avvenimenti, circostanze, casi, vite, idee, opinioni che hanno fatto che i luoghi siano come sono e abbiano l’atmosfera che hanno, non si erigono più statue ed altari al ‘genius loci’. Dal 1978 sono al Teatro Arsenale, posto che appare dotato di un’aura speciale a chiunque vi entri. Sono partita da qualche notizia frammentaria, poi poco a poco le ricerche si sono ampliate, molte persone hanno apportato il loro contributo e così ogni anno Genius Loci si arricchisce di nuove scoperte: dalle prime tracce celtiche, all’epoca dei romani, al 1273, anno di costruzione dello stabile, lungo i secoli, fino ai giorni i nostri, quello che ora è il Teatro Arsenale è stato un crocevia di religiosità mistica ed eresia, un polo affaristico, una culla del più tradizionale teatro milanese, un deposito di sogni e utopie, ed altro ancora. Storie nascoste e fortemente emblematiche della vita sociale e religiosa di Milano e della Lombardia si incrociano all’Arsenale. Pochi conoscono queste appassionanti vicende. Poco o nulla esse compaiono nei libri dedicati a Milano. Conoscere profondamente le storie dei territori su cui quotidianamente mettiamo i piedi ci collega a quell’infinito flusso del tempo che provenendo dal remoto passato ci attraversa, per continuare a fluire verso il futuro. Un evento di teatro e storia e architettura, in cui i diversi generi convivono al fine di far vivere e rivivere un importante pezzo misteriosamente ignorato della storia di Milano” (Marina Spreafico)

Biglietteria:
Biglietto intero euro 22
Riduzione euro 15 (studenti, over 65, convenzioni)
Riduzione euro 10 (gruppi e scuole di teatro)
Per info e prenotazioni:
02/8321999
promozione@teatroarsenale.it
Mezzi pubblici:
Autobus 50, 58, 94 | Tram 14, 2, 3
MM1 e MM3 Duomo, MM2 Sant’Ambrogio

Acquista il tuo biglietto

a cura di Marina Spreafico