Parlamento e Bilora

di Ruzante

          Lo spettacolo, creato su commissione del Ministero di Cultura Italiana e della Japan Foundation per il Festival "Primavera Italiana" in Giappone, è stato rappresentato con straordinario successo nei teatri nazionali di Tokyo, Nagoya, Kyoto e Osaka. Per la prima volta nella storia, in questa occasione, attori non giapponesi hanno recitato negli spazi del Teatro No. 

          Parlamento Bilora sono alcune delle opere più rappresentative del Ruzante. La lingua rustica da lui adoperata, il "pavano", ha fatto la fortuna delle sue commedie di schietta ispirazione antiletteraria, nelle quali qualche studioso ha voluto vedere l'origine della Commedia dell'Arte. Fino aa quando varie vicissitudini storiche - tra cui il declino della Repubblica di Venezia e l'affermarsi del toscano a spese del veneto, retrocesso da lingua della diplomazia europea a dialetto - hanno finito con l'oscurare la fama di Ruzante relegando a lungo nel dimenticatoio la sua opera.

Regia
Kuniaki Ida

Con
Angela Battistello, Beniamino Caldiero, Angelo Crotti, Cecilia Di Donato, Salvatore Di Natale, Laura Pozone

Costumi
Ambra Rinaldo

Assistente alla regia
Girolamo Lucania